Christo si è fermato a Iseo

Dal 18 giugno al 3 luglio Christo camminerà di nuovo sulle acque… ma questa volta il lago è quello di Iseo.

L’artista bulgaro, residente negli Stati Uniti, costruirà un molo galleggiante percorribile a piedi, composto da 200.000 cubi modulari per 70.000 metri quadrati di estensione che, in una irreale passeggiata a pelo d’acqua, unirà il comune di Sulzano con Monte Isola e l’isola di San Paolo Iseo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le cose interessanti di questo progetto dal nostro punto di vista sono molte.

In primo luogo il progetto, come tutti quelli di Christo, è interamente finanziato dall’artista con la vendita dei disegni e dei bozzetti, niente sussidiarietà, nessun intervento assistenziale dello Stato, ma mercato (dell’arte) creazione di valore allo stato puro.

La seconda cosa di grande rilievo e che vi lavoreranno 500 giovani addetti, di cui si sta già facendo la selezione, che si occuperanno dell’installazione e dei visitatori.

Il terzo tema, non meno importante, è che il lago d’Iseo – scelto, si dice, per l’amicizia di Christo con la famiglia Beretta – bellissima e misconosciuta meta dell’Italia lacustre, si appresta ad avere il suo momento di gloria internazionale e a diventare luogo d’elezione di un colto turismo internazionale con i conseguenti benefici sulle strutture ricettive e artigianali delle bellissime cittadine che si affacciano sul lago.

Un caso lampante di come la bellezza possa, attraverso la creatività e l’arte, diventare economia vera, capace di produrre valore.


Sito ufficiale: The floating piers
Sito dell’artista: christojeanneclaude.net
F
oto ©: Wolfgang Volz

Giovanni Lanzone

About Giovanni Lanzone

Giornalista professionista e sociologo. È tra i fondatori della Fondazione Italia Patria della Bellezza, orientato a rafforzarne particolarmente il ruolo economico e sociale finalizzato alla crescita del nostro Paese.