Glass. L’arte del vetro in una mostra

La Villa dei Vescovi di Luvigliano di Torreglia, a pochissimi chilometri da Padova, è una delle residenze più evocative e raffinate della campagna veneta: edificata per le meditazioni e le tranquille contemplazioni delle più alte cariche curiali della città, la villa si affaccia su magnifiche colline verdeggianti ed è circondata da una loggia che lascia filtrare l’aria fresca, profumata. Un balsamo per l’anima e per il cuore, insomma, che il FAI – il Fondo Ambiente Italiano – ha acquisito qualche anno fa, restaurato e trasformato in un luogo ideale per una visita (o un soggiorno: c’è anche una piccola foresteria) lontano dal caos.

In questo magnifico e rarefatto ambiente, il FAI e la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte hanno organizzato la mostra “GLASS – Arte del Vetro oggi in Italia”, un’esposizione di opere in vetro curata dall’artista e gallerista Jean Blanchaert con il coordinamento di Irina Eschenazi Focsaneanu.

Raffinato interprete delle arti applicate contemporanee, Blanchaert ha selezionato oltre 100 vetri d’autore, creati da artisti che intrattengono con il vetro un rapporto formale denso di suggestioni, e realizzati da più abili maestri vetrai (soprattutto muranesi). In un percorso espositivo che si snoda tra le sale e il giardino della villa, le opere mettono in scena mondi estremamente interlocutori: si cammina su piastrelle di vetro, si ammirano mostri immaginari che escono dalle acque, ma ci si lascia anche sedurre dalle trasparenze raffinatissime di tanti oggetti che sembrano essere stati plasmati direttamente nell’aria. Dalle opere in vetro colorato ai manufatti dalle forme più eccentriche, le realizzazioni presentate sono espressione delle molteplici declinazioni del vetro, della grande inventiva di artisti e designer e della straordinaria abilità dei maestri vetrai, che producono per la maggior parte nell’area veneziana di Murano.

Alessandro Diaz de Santillana Magnitudine 1993 Vetro soffiato e battuto con foglia d’oro Collezione Luca Formenton
Alessandro Diaz de Santillana Magnitudine 1993 Vetro soffiato e battuto con foglia d’oro Collezione Luca Formenton
Mieke Groot 2005-2006 Opera unica in tre parti, smalto vitreo Courtesy Caterina Tognon, Venezia
Mieke Groot 2005-2006 Opera unica in tre parti, smalto vitreo Courtesy Caterina Tognon, Venezia

La mostra è un’occasione straordinaria per conoscere le migliori produzioni artistiche, frutto di sapiente manualità, passione e creatività, e per raccontare il fermento artistico che oggi anima l’arte vetraria. L’esposizione è anche l’occasione per sostenere concretamente la missione e le attività del FAI, poiché tutti i pezzi in mostra saranno in vendita e parte del ricavato sarà devoluto dagli artisti alla Fondazione.

Le opere in esposizione a Villa dei Vescovi – molto diverse tra loro per radice culturale, tecnica, poetica e funzione – raccontano la varietà creativa contemporanea nella realizzazione del vetro, dalla scultura all’illuminazione.

Nell’ambito di questo progetto sabato 10 e domenica 11 settembre, dalle ore 10 alle 18, appuntamento da non perdere con la mostra mercato di vetri realizzati e dipinti a mano con una sezione dedicata ai maestri vetrai veneti e alle produzioni eccellenti del territorio.

GLASS”
Arte del Vetro oggi
una mostra a cura di Jean Blanchaert

Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia (PD) – fino a domenica 11 settembre 2016.
Catalogo Skira
Apertura al pubblico:
da mercoledì 25 maggio a domenica 11 settembre 2016, dalle ore 10 alle 18 (domenica chiusura ore 19).

Biglietti di ingresso:
Intero 11 €; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni),
Iscritti FAI e Residenti Comune di Torreglia 4 €;
Famiglia (2 adulti + 2 ragazzi) 28 €.

Per informazioni:faivescovi@fondoambiente.it – www.fondazionecologni.it

Simone Crestani&Bruno Pedrosa Contaminazioni, 2016
Simone Crestani&Bruno Pedrosa Contaminazioni, 2016
Melvin Anderson Black&White, 2014 Vetro soffiato e inciso Maestro vetraio Andrea Zilio
Melvin Anderson Black&White, 2014 Vetro soffiato e inciso Maestro vetraio Andrea Zilio
Leonardo Nava Sculture della collezione Trattenute memorie 2015 Fusione di bronzo patinato con incastonato il vetro soffiato.
Leonardo Nava Sculture della collezione Trattenute memorie 2015 Fusione di bronzo patinato con incastonato il vetro soffiato.
Laura De Santillana Sleeves, 2015 Tre cilindri in vetro soffiato colorato
Laura De Santillana Sleeves, 2015 Tre cilindri in vetro soffiato colorato
Laura De Santillana Opal, 2013 Vetro soffiato e formato a caldo
Laura De Santillana Opal, 2013 Vetro soffiato e formato a caldo
Fondazione Cologni dei Mestieri Arte

About Fondazione Cologni dei Mestieri Arte

La Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte promuove iniziative culturali, scientifiche e divulgative per la tutela e diffusione dei mestieri d'arte. Con le collane editoriali «Mestieri d’Arte» e «Ricerche» (Marsilio) si propone di ricostruire storicamente la realtà di queste attività di eccellenza fino ai giorni nostri. Con Carthusia pubblica la collana «Storie talentuose», nata per far conoscere e amare ai giovanissimi le professioni della grande tradizione artistica italiana. Con il Gruppo Swan ha ideato e realizza il magazine «Mestieri d’Arte & Design», dedicato all’eccellenza del savoir-faire e del design a livello italiano e internazionale. Con i tirocini formativi del progetto «Una Scuola, un Lavoro. Percorsi di eccellenza» sostiene fattivamente la formazione dei giovani nell'alto artigianato e il loro inserimento nel mondo del lavoro. La Fondazione Cologni è tra i Promotori della Fondazione Italia Patria della Bellezza.